PRESENTAZIONE LABORATORI “MUSICALI SI NASCE” e “BASTA UN POCO DI MUSICA…”

musicalisinasce2

Sabato 20 settembre dalle 17:30 avrà luogo la presentazione di due laboratori tenuti da Valerio Ianitto, musicista e musicoterapista:

Musicali si nasce” per donne dal quarto mese di gravidanza (e anche per i papà) e “Basta un poco di musica… e tutto brillerà di più” per bambini da 0 a 6 anni con genitori e/o nonni.

I laboratori avranno inizio a ottobre con orario da denifinire.

Per informazioni e prenotazioni:
teatrodeilibri@gmail.com o 0586371819
idea.kidz@gmail.com

Di seguito tutte le informazioni su ciascun laboratorio

MUSICALI SI NASCE

Chi può partecipare
Tutte le donne a partire dal quarto mede si gravidanza – e i papà – che nutrono il desiderio di dedicare un po’ di tempo a loro stesse e di incontrare il proprio bambino attraverso un dialogo sonoro e profondo.

La musica è il canale privilegiato della comunicazione non verbale materno-fetale; è sopratutto attraverso il mondo sonoro che la madre dialoga con il suo bambino. Ascoltanto i suoi movimenti e le sue reazioni, cominciando a conoscerlo e a capirlo precocemente, la madre imparerà a comprenderne i ritmi e a comunicare con lui.

Il laboratorio vuole valorizzare e potenziare in modo naturale il legame mamma-bambino della “pancia” fino alla nascita e aiutare la mamma a instaurare col suo piccolo un rapporto sempre più profondo e armonioso. anche i papà possono arricchire questo “duetto” straordinario organizzando in “trio” e potenziano così il legame genitoriale già a partire dalla delicata fase della gravidanza.

La musicoterapia in gravidanza fa molto bene anche al papà mentre si ascolta buona musica, l’energia arriva a tutti in maniera sana e favorisce un benessere globale che ci fa sentire coinvolti in un momento così speciale.

Costo: 10 incontri 75€ + 10€ iscrizione.
Meno di 10 incontri (fino alla data del parto) sono da concordare.

Il primo incontro sarà gratuito.

BASTA UN POCO DI MUSICA… E TUTTO BRILLERA’ DI PIU’

Lo scopo di questo laboratorio è di far sentire e trasmettere ai bambini e ai genitori che la musica è un linguaggio universale che parla all’anima ed è espressione  e creazione.

L’idea è quella di un viaggio per suonare, giocare e ascoltare tantissima musica e suoni di ogni continente e di ogni epoca: dalle cantigas ai suoni dell’oceano polinesiano, dalle canzoni per l’infanzia di Endrigo-Rodari al minimalismo di Philip Glass, dalle note della musica egiziana agli esperimenti della musica autogenerativa (creata dal computer) fino alle note di un organo da chiesa e le campane tibetane. Gli strumenti usati saranno i più vari: le tablas indiane, il satur persiano, i synth e le groovebox. E anche strumenti più semplici come le campane, le maracas, il tamburello per poi esplorare i suoni dei tambrui a cornice, il duf, il bendir, la tamorra.

E sarà anche interessante creare strumenti nuovi con i sassi, la sabbia, il legno… per capire la differenza tra ascoltare musica, farla e viverla.

Costo: 30 € al mese, 80 € per 3 mesi, + 10 € di iscrizione

1 lezione gratuita